I copycat di Mint Milano sono perfetti per quel piccolo trattamento mattutino / notturno quando leggi il giornale del mattino o rannicchiato leggendo un libro. Sono dolci, hanno quel soddisfacente scricchiolio che tutti conosciamo e amiamo e hanno la zecca che vuoi. Questi sono perfetti per un momento dolce.


Mint Milano Copycat Cookies (Vegan)

  • Senza lattosio
  • Vegano

Servi

8

Tempo di cottura

30

ingredienti

Per l'impasto per biscotti:

  • 1/2 tazza di temperatura ambiente del burro vegano
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 1/2 cucchiai di aquafaba, spesso (vedi note)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 1 tazza di farina per tutti gli usi
  • 1/4 di tazza di farina di mandorle se si utilizza, in caso contrario aggiungere un'altra 1/4 di tazza di farina per tutti gli usi

Per la glassa alla menta:

  • 1/2 tazza di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di latte non caseario
  • 1 / 4-1 / 2 cucchiaino di estratto di menta piperita a piacere
biscotti vegani s'mores

Per la glassa al cioccolato:

  • 4 once di cioccolato fondente semi dolce o fondente, tritato
  • 1 cucchiaino di olio di cocco

Preparazione

Per fare l'impasto per biscotti:

  1. Se non stai usando un pasto di mandorle acquistato in negozio, ora è un buon momento per mettere 1/2 tazza di mandorle intere tritate grossolanamente in una padella e tostare in forno fino a quando leggermente dorato e fragrante. Togliere dal forno. Freddo. Macina a una farina grossolana come la consistenza in una macinacaffè o una spezia. Farai troppo pasto alle mandorle. Sei fortunato! Cospargilo con farina d'avena, insalata, gelato, quasi tutto.
  2. Riscalda il tuo forno a 325 ° F. Se hai tostato le mandorle, assicurati di abbassare il forno a 325 ° F.
  3. Montare il burro e lo zucchero a velo nella ciotola di un robot da cucina o con un mixer manuale per 6-7 minuti. Diventerà di colore chiaro e avrà una glassa sognante quasi al burro come una consistenza.
  4. Ora aggiungi aquafaba e vaniglia e frusta un altro minuto, assicurandoti di raschiare i lati della ciotola almeno una volta.
  5. Aggiungi la farina (setacciata), la farina di mandorle e un pizzico di sale alla miscela di burro. Mescolare fino a quando non si forma un impasto morbido. Non mescolare troppo o i biscotti perderanno la loro tenerezza.
  6. Fodera due teglie con pergamena. Raccogli 1/2 cucchiaio di pasta e arrotolali in palline. Forma ogni palla in un tronco oblungo all'incirca la lunghezza di un biscotto alla menta Milano. Posiziona tutti i tuoi log sui fogli di biscotti con uno spazio di un paio di pollici intorno a loro. Ora premi delicatamente i tronchi più piatti, tenendo presente la forma del biscotto di Milano. Ho usato una piccola spatola offset per raddrizzare i lati lunghi. Cuocere i biscotti 15 minuti a 325 ° F e lasciarli raffreddare completamente prima di riempirli.

Per rendere la glassa alla menta:

  1. Mescola gli ingredienti della glassa fino a ottenere una consistenza spalmabile. Assaggia e assicurati che sia correttamente mentito a tuo piacimento.

Glassa al cioccolato

  1. Sciogli il cioccolato e l'olio di cocco nel microonde a fuoco basso o doppio. Una volta sciolto mescolare per combinare.

Per assemblare i cookie:

  1. Spalmare il lato piatto di un biscotto con glassa di menta piperita, spalmare il lato piatto di un altro biscotto con cioccolato fuso, premere insieme. Ripeti con il resto dei cookie.

Appunti

Aquafaba è il liquido rimasto dai cottura dei legumi. Usa in scatola o fatto in casa. Se lo usi direttamente da una lattina, puoi semplicemente ridurlo del 25 percento, a fuoco lento per circa 10 minuti sulla stufa. Si addenserà mentre si raffredda. Una piccola lattina di legumi rende di solito poco più di 3/4 di tazza. Dopo 5 minuti nel mio forno a microonde in alto si è ridotto a 1/2 tazza ed è perfetto per la maggior parte delle ricette. Si addenserà mentre si raffredda. Ovviamente puoi ridurre aquafaba sul fornello anche in una padella, sono un po 'distratto e talvolta riduco il mio prezioso liquido dorato fino a quando non è un sussurro in una padella bruciata.